Abilitazione insegnamento

Ottieni l'abilitazione all'insegnamento in Spagna e sei pronto ad insegnare in Italia.
Scopri il nostro master!

Requisiti di riconoscimento

Il tema dei requisiti previsti dal MIUR  per il riconoscimento del Master de Formacion come titolo abilitante all’insegnamento in Italia è molto delicato e merita un approfondimento.

Per conseguire in Italia il riconoscimento del titolo abilitante spagnolo era sufficiente avviare l’istanza di riconoscimento al MIUR ex d.lgs. 206/2007 allegando: copia del titolo di laurea italiano; copia del titolo abilitante estero, dichiarazione di valore del titolo estero rilasciato dall’Ambasciata italiana in loco e certificato di cittadinanza. Il MIUR ha introdotto altri due requisiti in aggiunta e sostituzione dei precedenti.

Il primo requisito è rappresentato dalla Credencial de homologacion a titulo propio. Il richiedente dovrà quindi allegare di avere omologato in Spagna il proprio titolo di laurea italiano al corrispondente titolo spagnolo. La homologacion  a titulo propio si ottiene al termine di un procedimento amministrativo di competenza del Ministero de Educacion de Madrid. Tuttavia tale procedimento non risulta applicabile a tutti gli indirizzi di laurea italiani; ma solo ad alcuni. In questo modo il MIUR ha, di fatto, limitato la sfera dei soggetti che possono ottenere in Italia il riconoscimento del Master.

Il secondo requisito è rappresentato dal Certificado de Acreditacion del Master. Il Certificado sostituisce la dichiarazione di valore del titolo del titolo abilitante estero. Anche il Certificado de Acreditacion si ottiene al termine di un procedimento amministrativo di competenza del Ministero de Educacion de Madrid.  Tra i documenti da allegare al momento della presentazione dell’istanza vi è la credencial de homologacion a titulo propio. Con il Certificado de Acreditacion il Ministero spagnolo dichiara che il sollecitante può esercitare la professione di insegnante in tutti i paesi della UE secondo la direttiva CE/36/2005.

Il terzo requisito è rappresentato dal (i) certificato di svolgimento della parte pratica del Master presso istituti scolastici spagnoli e (ii) certificato di presenzialità del master. Il 15 aprile 2011 il Miur ha introdotto due ulteriori requisiti per il riconoscimento del Master. Si tratta del certificato del practicum del Master e del certificato di presenzialità. Con questi requisiti il Ministero ha inteso combattere il fenomeno – registratosi l’anno scorso – di Master de Formacion de Profesorado svoltisi interamente in modalità on line e senza lo svolgimento della parte pratica in Spagna. La parte pratica del Master consiste nello svolgimento di un periodo di docenza presso un istituto di istruzione secondaria convenzionato con l’Università organizzatrice il Master.

Questo fenomeno, causato da Università spagnole e società italiane senza scrupoli, ha prodotto un risultato deplorevole: centinaia di studenti, dopo aver investito cospicue somme di denaro per conseguire l’ambito titolo professionale si sono viste negate la possibilità del riconoscimento in Italia dal MIUR per aver svolto master interamente on line o per non aver svolto il modulo practicum del Master.